Scriveteci

We transcribed the population’s registers starting from year 1669 and we designed a huge genealogical tree of all families, with branches in the whole world.
Would you like to share your experience or simply find your roots? Do not hesitate to contact us. You won’t regret it!

La breve esistenza di questo blog ci ha già portato diverse soddisfazioni nel far relazionare fra di loro "corippians" che abitavano nella medesima città e nemmeno lo sapevano. Abbiamo trascritto i registri della popolazione dal 1669 in poi ed elaborato un gigantesco Albero Genealogico di queste famiglie con ramificazioni in tutto il Mondo.
Desiderate condividere la vostra esperienza o semplicemente trovare le vostre radici? Non esitate a contattarci, non ve ne pentirete.


A protezione della Privacy i dati sensibili
riguardanti persone viventi non sono da inserire in commenti o post.

martedì 7 aprile 2015

In America voglio andar... Quanti corippesi sono passati da qui?

-->
Né Giuseppe né Paolo Scettrini nelle loro lettere accennano a Ellis Island e al disbrigo delle pratiche di immigrazione. Ma visitando il museo sull’isola nella baia di New York ci si può fare un’idea abbastanza precisa di come avvenivano. Dal 1892 al 1954 questo isolotto di fronte al porto di New York fu il centro di smistamento di tutti coloro che arrivavano in cerca di fortuna e faceva da filtro all’enorme afflusso di persone che fuggivano da carestie, guerre e situazioni di povertà nei loro paesi di origine. A Ellis Island venivano controllati i passeggeri che viaggiavano sulle navi nelle classi più economiche, che dovevano presentare i documenti e sottoporsi alla visita medica, a cui a volte ne seguivano altre più specifiche. Particolarmente severo e temuto il controllo degli occhi. Nella “sala di registrazione” i nuovi arrivati erano poi interrogati, e possiamo immaginare quanto sgomento provassero: un mondo nuovo, una lingua diversa, una folla intorno. Non era raro che persone che presentavano segni di malattia o infermità fisiche o mentali venissero respinte e rimandate in patria.

Per chi volesse leggere il resoconto della visita a Ellis Island pubblicata su “Il Caffè” (28 agosto 2011):


Ecco alcune foto scattate al museo e la traccia dei miei antenati sui registri di Ellis Island. Chissà quanti corippesi sono passati da qui!









domenica 5 aprile 2015

Assemblea patriziale 2015


Rammentiamo che
l’Assemblea patriziale 2015 è convocata
domenica 26 aprile 2015 alle ore 10.00 
presso la sala comunale di Corippo