Scriveteci

We transcribed the population’s registers starting from year 1669 and we designed a huge genealogical tree of all families, with branches in the whole world.
Would you like to share your experience or simply find your roots? Do not hesitate to contact us. You won’t regret it!

La breve esistenza di questo blog ci ha già portato diverse soddisfazioni nel far relazionare fra di loro "corippians" che abitavano nella medesima città e nemmeno lo sapevano. Abbiamo trascritto i registri della popolazione dal 1669 in poi ed elaborato un gigantesco Albero Genealogico di queste famiglie con ramificazioni in tutto il Mondo.
Desiderate condividere la vostra esperienza o semplicemente trovare le vostre radici? Non esitate a contattarci, non ve ne pentirete.


A protezione della Privacy i dati sensibili
riguardanti persone viventi non sono da inserire in commenti o post.

giovedì 1 maggio 2014

Il Patriziato di Corippo



Anche per la Valle Verzasca sembra giunta l’ora delle aggregazioni. Un Comune nuovo di circa 900 abitanti, grazie alla fusione di Sonogno, Frasco, Brione Verzasca, Corippo e Vogorno, a cui si aggiungeranno le parti di Valle dei Comuni di Lavertezzo e Gerra. 


Corippo dopo tanti anni perderà il suo simpatico primato di Comune meno popoloso della Svizzera. A proposito il mese scorso con il decesso di Marino, un doveroso pensiero in sua memoria, il numero di domiciliati è passato da dodici a undici. Difficilmente nel nuovo Legislativo e tantomeno nell’Esecutivo di valle ci sarà posto per un corippese. E allora chi tutelerà gli interessi di questo magnifico, pittoresco e visitatissimo villaggio aggrappato alla montagna?
 
Il 27 aprile scorso ho partecipato all’Assemblea Ordinaria del Patriziato di Corippo. A dire il vero non eravamo in molti. Pochi anche gli interventi, ma dalle parole del sindaco, che fino all’anno scorso era pure presidente dello stesso Patriziato, ci siamo resi conto che in futuro l’unico ente che potrà continuare a far vivere Corippo sarà il Patriziato. Questo piccolo ma attivo ente che già oggi deve gestire un grande territorio di valle facendo affidamento in massima parte sul volontariato dei suoi affiliati. Un collegio di amministratori ben affiatato, propositivo e motivato fa da traino a tutto questo.
Significativo l’elogio da parte della Rivista Patriziale Ticinese, 2014 n. 1, http://alleanzapatriziale.ch/ ne cito alcuni passaggi:
“Ci sono molti esempi che dimostrano l’attaccamento al proprio territorio ed alle proprie radici da parte dei Patrizi. A Corippo, minuscolo villaggio della Valle Verzasca, è attivo uno dei più piccoli Patriziati del Cantone Ticino che è costantemente attivo per aiutare il Comune che fatica a trovare le risorse necessarie per far fronte ai propri oneri. L’impegno del Patriziato risulta molto importante e fornisce un valido supporto mettendo a disposizione molti volontari. La pulizia e il ripristino dei sentieri, il rifacimento di ponticelli pericolanti la manutenzione di zone boschive e tanto altro ancora, richiedono parecchio impegno. Inoltre, ogni anno, alla fine di giugno, si svolge la tradizionale giornata di pulizia delle vie del paese e dei sentieri limitrofi fino alle località di Liano e Novei alla quale partecipano parecchi Patrizi e simpatizzanti. Il paese viene tirato a lucido per dare un degno palcoscenico alla Festa della Madonna del Carmelo che si tiene qualche domenica dopo.”

La giornata di pulizia "di strecc" inizia con l'assegnazione dei rispettivi compiti
e poi via, al lavoro
a ognuno il suo

anche il camposanto riceve le sue cure

qualche piodella da rimettere a posto

una meritata pausa

e il villaggio cambia volto

si sgombera quanto raccolto
si ripongono gli atrezzi
la foto di rito, stanchi ma felici
e poi anche qualcosa sotto i denti. Bella giornata.
Ecco, il Patriziato di Corippo c’è e ci sarà anche in futuro, anche dopo l’aggregazione dei comuni della Valle Verzasca e i Patrizi ci metteranno sicuramente il cuore per far si che questo avvenga.