Scriveteci

We transcribed the population’s registers starting from year 1669 and we designed a huge genealogical tree of all families, with branches in the whole world.
Would you like to share your experience or simply find your roots? Do not hesitate to contact us. You won’t regret it!

La breve esistenza di questo blog ci ha già portato diverse soddisfazioni nel far relazionare fra di loro "corippians" che abitavano nella medesima città e nemmeno lo sapevano. Abbiamo trascritto i registri della popolazione dal 1669 in poi ed elaborato un gigantesco Albero Genealogico di queste famiglie con ramificazioni in tutto il Mondo.
Desiderate condividere la vostra esperienza o semplicemente trovare le vostre radici? Non esitate a contattarci, non ve ne pentirete.


A protezione della Privacy i dati sensibili
riguardanti persone viventi non sono da inserire in commenti o post.

lunedì 19 dicembre 2016

Natale 2016

Grazie Osvaldo per averci proposto alcuni momenti del concerto che il Coro FAT ha tenuto nella Chiesa di Corippo in occasione della presentazione al pubblico del Presepe 2016.
Buone Feste a tutti.

mercoledì 7 dicembre 2016

Concerto di Natale 2016

Il Coro della Federazione Alpinistica Ticinese si esibirà 
domenica 18 dicembre alle 18.15 a Corippo
Il Presepe che attualmente è in preparazione, 
sarà presentato al pubblico in questa occasione. 
Auguri di Buone Feste a tutti i lettori del Blog


 

venerdì 21 ottobre 2016

Aiutiamo la bella Chiesa di Corippo



Appello a tutti coloro che hanno a cuore la bella Chiesa di Corippo dedicata alla Madonna del Carmelo. Servono finanziamenti per il restauro e qualunque cifra è gradita.

Versamenti con la menzione PRO RESTAURO CHIESA al conto corrente 65-2072-1
Barca Raiffaisen Verzasca, 6516 Cugnasco

IBAN
CH43 8028 0000 0009 7962 8
Consiglio Parrocchiale Corippo
6631 Corippo

Anche per la manutenzione dell’ORATORIO DEI NOVEI sono graditi versamenti sul conto 65-2072-1
Barca Raiffaisen Verzasca, 6516 Cugnasco

IBAN
CH86 8028 0000 0009 7963 0
Consiglio Parrocchiale Corippo
6631 Corippo

GRAZIE DI CUORE


sabato 15 ottobre 2016

I nostri nonni


Trovate l'elenco aggiornato costantemente anche su Facebook originiCorippo
Per favore autateci a completarlo, a correggerlo, appelliamoci agli anziani.
Contattateci anche per email.
Grazie a tutti.

 Elenco aggiornato al 16.10.2016


1. Alfonsina Arcotti 1901
2. Emilia Arcotti nata Scilacci 1905
3. Angiolina Scettrini nata Gambetta 1881 -dal bocc-
4. Palmira Sgheiza
5. Giuseppina Scettrini nata Mozzettini 1914
6. (Angiolina De Carli) ?
7.
8.
9.
10. Ludovico Scettrini
11. Anna Scettrini nata Badasci 1896
12. Maria Scettrini -del ristorante-
13. Silvia Arcotti 1895
14.
15.
16. (... Canonica) ?
17. Plinio Arcotti 1914
18. Achille Scettrini 1928
19. Luigi "Gino" Scettrini 1931
20. Abbondio Scettrini 1897
21. Giuseppe Scettrini 1903
22. Leonardo Scettrini 1903
23. Guglielmo Scettrini 1931
24. Giacomo Scilacci 1885 o Ettore Scettrini
25.
26. Andrea Scettrini 1894
27.
28.
29. Roberto Decarli
30. Gioacchino Scettrini 1926
31. Giovanni Scettrini 1910
32. (Giuseppe Gambetta) ?
33.
34. Alfredo Scettrini 1928

domenica 9 ottobre 2016

Concerto a Corippo

Non perdete l'occasione di trascorrere un bel momento ascoltando musica medievale, rinascimentale e celtica con questo 
dinamico gruppo. Domenica 16 ottobre nella Chiesa di Corippo ore 16.00
Buon divertimento





mercoledì 31 agosto 2016

Invito


Domenica 4 settembre 2016
ore 16.00
Corippo - casa comunale

Presentazione della piccola guida

PASSEGGIATE TRA I SANTI DIPINTI A CORIPPO

edita dagli Amici delle cappelle e dei dipinti murali
della Valle Verzasca

Autrice Carla Rezzonico Berri
Traduzione in tedesco Chiara Barizza

Al termine sarà offerto un aperitivo

lunedì 27 giugno 2016

"Passeggiate tra i santi dipinti. Corippo" ora disponibile!

La piccola guida "Passeggiate tra i santi dipinti" dedicata a Corippo è ora disponibile.



sabato 11 giugno 2016

Nel cimitero di Corippo...


-->
Ho sempre pensato che un modo di conoscere un villaggio è quello di visitarne il cimitero. La tipologia delle tombe, le lapidi, i cognomi che si possono leggere, le scritte che in poche righe riassumono un’intera esistenza sono testimonianze importanti.
A Corippo, per esempio, si rimane allibiti dalla presenza di un gran numero di tombe delle famiglie Scettrini, Arcotti e Gambetta.
Le lapidi di fine Ottocento-inizio Novecento sono state spesso commissionate da figli e parenti emigrati in California. Lo si vede in tanti cimiteri delle valli ticinesi. Le antiche fotografie ormai sbiadite ci mostrano volti segnati dalla fatica, sguardi un po’ increduli (in fondo, una fotografia in quegli anni era pur sempre un avvenimento nuovo e raro), abbigliamenti d’epoca che ora sono reperibili quasi solo nei musei. Le lapidi (con scritte, date, qualche volta fotografie) sono lavorate e recano croci e altri simboli religiosi.
Anche queste piccole cose possono aiutarci a ricostruire esistenze di cui si sono perse le tracce: sono testimonianze che hanno attraversato il tempo. Possono dare utili informazioni a chi è alla ricerca dei propri antenati.



QUI RIPOSA
LE CENERI DI ROSA
SHEIZA MORTA LI 
5 APRILE L’A 1875 
È STATA VESTITA 
DI ARDENTE FIAME 
IN ETA DA A 5 I SUOI 
GENITORI DOLENTI 
POSERO QUESTO 
SEGNO N 200 
1870 (?)



ALLA CARA MEMORIA 
DI 
LUCIA CODONI 
NATA TRUFINI 
MORTA IL 15 NOVEMBRE 1857 
IN ETA D’ANNI 35 
I FIGLI DOLENTI 
A PERENNE RICORDO POSERO



ALLA CARA MEMORIA 
DEI CONIUGI 
GAMBETTA GIACOMO 
1846-1919 
GAMBETTA LUCIA 
1846-1915 
I FIGLI DOLENTI 
A PERENNE RICORDO 
POSERO 
REQUIEM


QUI RIPOSA 
GAMBETTA OLIVA 
1883-1929 
O SIGNORE, DONA CONFORTO 
E LA PACE ETERNA 
ALLA NOSTRA PREDILETTA 
MARITO E FIGLI




giovedì 2 giugno 2016

In arrivo i "santi dipinti" di Corippo

Disponibile tra qualche giorno!


sabato 16 aprile 2016

Assemblea Patriziato Corippo

domenica 24 aprile 2016 alle ore 10.00
presso la sala comunale di Corippo.

clicca quì

domenica 27 marzo 2016

Buona Pasqua - Happy Easter

Buona Pasqua - Happy Easter!



martedì 23 febbraio 2016

Appuntamento con la storia...

Domani interessante appuntamento con la nostra storia... Siamo stati terra di emigrazione e non dovremmo scordarlo mai!

Leggiamo sul Dizionario storico della Svizzera:

Corippo

Com. TI, distr. Locarno; (1224: Culipo; 1374: Quorippo). Villaggio della valle Verzasca situato sul pendio destro della valle che sovrasta il bacino di accumulazione. Pop: 41 fuochi nel 1669, 269 ab. nel 1795, 294 nel 1850, 196 nel 1900, 73 nel 1950, 22 nel 2000; il costante calo demografico è dovuto spec. all'emigrazione, resasi necessaria per la scarsità delle risorse agricole.


sabato 13 febbraio 2016

Consultando gli Archivi



A volte siamo confrontati con veri e propri Rebus come in questo caso tratto dai vecchi registri parrocchiali di Corippo: 
 
 “+Antonio figlio di ??leramo Carbonaro et di Galicia sua moglie è stato battezato il 25-aprile 1612 il Compare è ?.co dicti galin? Et la comare è Giaccomina moglie del m??goia”

·         “+”  (si intende che è deceduto)
·          “??leramo”  (si potrebbe interpretare come Giloramo ma poi confrontando la “G” con quella di “Giaccomina” sorge qualche dubbio. Baltramo era invece un nome conosciuto)
·         “?.co”  (si utilizzava per accorciare il nome di Domenico ma l’iniziale non convince)
·         “galin?” (potrebbe  essere un soprannome Galina o Galino)
·         “m??goia” (forse mangoia)
 
La più verosimile interpretazione dovrebbe essere:
Antonio figlio di Baltramo Carbonaro e di Galicia sua moglie è stato battezzato il 25 aprile 1612, il padrino è Domenico detto Galino e la madrina è Giacomina moglie del Magoria.

Qui iniziano le verifiche. Di sicuro Carbonaro era un soprannome/nome che appare regolarmente sui documenti di quel periodo. Galicia invece no, allora potrebbe essere Salicia ed avere avuto qualche influsso sulla formazione del nome Scilacci?
La madrina Giacomina moglie di quel Mangoia che in realtà potrebbe essere Magoria. Si sa che questa famiglia di Locarno aveva contatti regolari con la Valle Verzasca.
E Domenico Galino o forse Gallino padrino del battezzato da dove spunta?

Ma per fortuna ci sono anche documenti meno impegnativi.
 

lunedì 4 gennaio 2016

Una lettura interessante sull'emigrazione in California




Da poche settimane è in libreria un nuovo volume che sicuramente interesserà coloro che hanno a cuore il tema dell'emigrazione. Si tratta di "Le colonie ticinesi in California" di Maurice Edmond Perret, tesi di dottorato apparsa in francese nel 1948 a Losanna. Perret (La Chaux-de-Fonds 1911-1996), professore universitario di geografia in Svizzera e negli Stati Uniti, si è occupato a lungo delle colonie ticinesi in  California; il suo lavoro segue i movimenti migratori dei ticinesi, il loro insediamento in California, le attività svolte, la demografia ecc.
Tra il 1850 e il 1930 sono stati circa 27 000 i ticinesi che sono emigrati in California. Il loro inserimento nella realtà americana è stato abbastanza veloce e ha dato inizio ad alcune attività rivelatesi fiorenti.
La traduzione dal francese è di Christine Fornera. L'interessante introduzione si deve invece a Giorgio Cheda, autorevole studioso di emigrazione ticinese. Il volume conta 344 pagine con diverse fotografie d'epoca.
Edizioni Armando Dadò Locarno 2015.